Comunicato Stampa - Italian Horror Film Festival

Vai ai contenuti

Menu principale:

Comunicato Stampa

La mano di uno zombi che sbuca all’improvviso dalla terra, e a tutto schermo: “We’ll be back”.
Così è apparso il post sulla pagina Facebook dell’Italian Horror Fest, rimasta inattiva per un lungo periodo.
Per spiegare meglio di che si tratta, riportiamo le dichiarazioni del suo direttore artistico Luigi Pastore:

“Sono trascorsi cinque anni dall’ultima edizione di Nettuno ma, nonostante il successo e il prestigio che questo Festival è riuscito a conquistarsi, soprattutto nel cuore del pubblico che ha sempre dimostrato grande partecipazione e affetto, non ho più avuto la possibilità di riproporlo e organizzarlo così come lo avevo concepito. Tuttavia, non ho mai abbandonato l’idea di riprenderlo, sempre con la stessa formula di un evento estivo libero e aperto a tutti.
Ho deciso di rimettermi seriamente al lavoro sul progetto, cercando diverse soluzioni di fattibilità e coinvolgendo una serie di sponsor per garantire la realizzazione di un Festival ad altissimo livello.
Naturalmente, mi piacerebbe poter dare una continuità territoriale con la cittadina di Nettuno ma non escludo altre possibilità. Non posso ancora comunicare una data ufficiale, perché c’è un grande  lavoro di preparazione da affrontare, e una serie di novità programmate che renderanno l’evento sempre più unico nel suo genere.
La mia intenzione, comunque, resta quella di creare un Festival più coinvolgente e spettacolare rispetto alle edizioni passate, oltre a dare maggiore internazionalità con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sulla produzione italiana indipendente. Non a caso, infatti, sono già riuscito a coinvolgere un testimonial d’eccezione come Mr. Lloyd Kaufman, presidente della Troma Entertainment di New York, una delle più famose e storiche etichette indipendenti di cinema di genere, che ha anche il merito di aver esportato negli USA diversi film di autori italiani.
Proprio per la sua importanza, verrà dedicato un tributo speciale alla produzione Troma e al suo simpaticissimo e infaticabile creatore della saga sul Vendicatore Tossico (Toxic Avenger, ndr). La strada da percorrere è ancora lunga, ma abbiamo già mosso i primi passi e continueremo a farlo mantenendo una costante comunicazione con il pubblico, attraverso i canali social e il nuovo sito in fase di restyling.”

HOME


 
Torna ai contenuti | Torna al menu